Aromi e spezie tra gusto e salute

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Aromi e spezie tra gusto e salute

Messaggio Da Ro il 18.04.17 14:49

Le spezie e le erbe aromatiche fanno parte della nostra storia. Già 50mila anni fa venivano impiegate come rimedi o per insaporire e preservare i cibi. Impossibile però fare una stima di tutte le spezie conosciute. Basti pensare che solo del curry idiano ne esistono 70 tipi diversi!
Unica cosa certa è che l'origine di tutte le spezie è vegetale: sono composte da semi, foglie, fiori, radici e frutti essiccati. Oggi le più uilizzate nella cucina italiana sono circa una trentina: dall'Asia, ci arrivano pepe, zenzero, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, coriandolo, cumino e curcuma, mentre nell'area mediterranea, alloro, zafferano, ginepro, peperoncino, anice e senape.
Se da un lato questo patrimonio di sapori, odori e profumi consente di arricchire i cibi, dall'altro porta con sé molte proprietà benefiche. Le spezie rinforzano il nostro sistema immunitario, regolano il colesterolo, gli zuccheri nel sangue, sono anti infiammatori, antiossidanti e ci aiutano a mantenere il nostro peso forma.
Vediamo le proprietà di alcune di esse.

ALLORO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L'alloro è fonte di vitamina C, uno dei più potenti antiossidanti naturali. Ha effetti anti-virali, stimola il sistema immunitario e favorisce la guarigione delle ferite. Inoltre, le foglie fresche di alloro sono una buona fonte di acido folico, importante per la sintesi del DNA e nel corso della gravidanza previene la comparsa di difetti del bambino alla nascita. Le foglie di alloro contengono vitamina A - indispensabile per il mantenimento della salute della vista, della pelle e delle mucose e protegge dal cancro ai polmoni -, vitamine del gruppo B, che regolano il metabolismo, contribuiscono alla sintesi degli enzimi e al funzionamento del sistema nervoso.

ANICE STELLATO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

L'anice stellato è l'antibiotico naturale per eccellenza. Dai suoi semi viene estratto un olio essenziale utilizzato in medicina ed erboristeria per la preparazione di farmaci e rimedi naturali. E' un antiossidante e un antimicotico. Contrasta efficacemente la presenza di virus e batteri ed aiuta ad evitare che l'herpes labiale si riproduca diventando virale. L’anice stellato, inoltre, favorisce la produzione di latte durante l'allattamento grazie alla presenza di diantheole e photoantheole.

CANNELLA

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Recenti studi hanno dimostrato come la cannella, grazie alla sua naturale capacità di regolare la quantità di zuccheri disciolti nel sangue, possa essere d'aiuto nei casi di diabete di tipo 2. Ma i motivi per aggiungere un pizzico di cannella nei nostri cibi e nella preparazione delle tisane sono davvero numerosi: riduce i dolori causati dall'artrite, migliora la memoria, è un alleato prezioso contro il raffreddore e il mal di gola. Alla cannella sono state attribuite perfino proprietà anticancro.

CARDAMOMO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Dopo zafferano e vaniglia, il cardamomo è la terza spezia più rara al mondo. Per questo motivo è bene utilizzarlo con parsimonia, come fosse un vero e proprio medicinale. Può essere impiegato in caso di tosse e raffreddore e per tutte le infiammazioni delle vie aeree. Il cardamomo contiene limonene, un forte antiossidante; può diminuire la pressione arteriosa e aiutare la digestione.

CHIODI DI GAROFANO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I chiodi di garofano sono noti per le loro proprietà antiossidanti e sono usati per il loro effetto anestetico, soprattutto in caso di carie e per lenire i dolori legati all'artite, oppure ancora come antibatterico naturale adatto per la preparazione di infusi da ottenere tramite decotto e utilizzare come collutorio.

CORIANDOLO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I semi di coriandolo, le cui foglie sono simili a quelle del prezzemolo, rappresentano uno dei rimedi più utilizzati in erboristeria. Hanno un discreto potere antispasmodico e vengono impiegati per facilitare la digestione. Fin dai tempi antichi il coriandol era impiegato come aiuto per riequilibrare le funzioni dell'apparato digerente.

CUMINO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il cumino è una delle principali spezie della salute nella medicina indiana. E' ricco di ferro ed è adatto alla stagione invernale, per via del suo potere riscaldante. Efficace nella riduzione del colesterolo e dei livelli degli zuccheri nel sangue, il cumino viene impiegato anche per contrastare l'osteoporosi.

CURCUMA

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La curcuma è una spezia orientale, dalle proprietà portentose. Studi recenti hanno evidenziato la sua utilità per la prevenzione del diabete di tipo 2 e per proteggere l'organismo dalle infezioni. La curcuma, infatti, rafforza il sistema immunitario. Presenta inoltre proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e antiossidanti e pare sia in grado di ridurre il rischio di patologie cardiache e di limitare la crescita di alcune cellule tumorali.

GINEPRO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Fra le proprietà del ginepro si annoverano quelle digestive e antisettiche - molto utili in caso d’infezioni all’apparato urinario e respiratorio. L’olio essenziale viene adoperato per le sue proprietà antireumatiche e per rilassare la muscolatura. Le bacche del ginepro sono note anche per le proprietà diuretiche. L’infuso è utile per combattere la ritenzione idrica. Secondo alcuni recenti studi si è riscontrato che le bacche del ginepro avrebbero anche un effetto positivo sulla glicemia, abbassandone i valori nel sangue. Aiuta a curare l’inappetenza e la debolezza di stomaco. Infine le bacche sarebbero utili per curare i disturbi dovuti ai calcoli e per regolarizzare il ciclo mestruale.

NOCE MOSCATA

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La noce moscata può aiutare in caso di pressione bassa e reumatismi. Viene inoltre utilizzata per le malattie che colpiscono i bronchi e per problemi di digestione. Gran parte delle proprietà benefiche sarebbero concentrate nei preziosi oli essenziali contenuti al suo interno. Bisogna porre una specifica attenzione nell'utilizzarla in quanto costituente un vero e proprio "alimento-medicinale".

PEPERONCINO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Le proprietà benefiche del peperoncino, con il suo carico piccante, sono note sin dai tempi antichi. Il peperoncino stimola il metabolismo e la digestione e aiuta il nostro organismo a smaltire le scorie, depurandolo. Un pizzico di peperoncino contribuisce a favorire la circolazione sanguigna e a tenere sotto controllo i livelli degli zuccheri nel sangue.

SALVIA

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Della salvia sono note le sue proprietà antinfiammatorie, balsamiche, digestive ed espettoranti. E' in grado di curare le sindromi mestruali dolorose e i disturbi della menopausa. Offre una buona risposta contro la ritenzione idrica, gli edemi, i reumatismi e le emicranie ed è anche indicata nelle gengiviti e gli ascessi. È un "deterrente" del diabete e accelera il processo di cicatrizzazione dopo una ferita. E' inoltre uno stimolante dell’organismo e combatte gli stati di astenia e depressione. È particolarmente indicata in caso di esaurimento fisico o intellettuale.

VANIGLIA

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

La vaniglia è una spezia conosciuta per le sue proprietà afrodisiache, ma anche antidepressive: da alcuni studi è emerso che nella spezia sono presenti sostanze che apportano benefici al sistema nervoso centrale. Fondamentali sono anche le sue proprietà antitumorali, dovute alla molecola aromatica principale, la vanillina, origine della sua caratteristica fragranza. La vanillina è un polifenolo e antiossidante straordinario.

ZAFFERANO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Le proprietà medicinali attribuite allo zafferano sono moltissime. Per uso topico viene applicato per migliorare la condizione generale della pelle e in particolare per curare l'acne. Tramite assunzione invece viene utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna, per regolare le mestruazioni, nel trattamento di disturbi digestivi, nella sedazione della tosse e nel sollievo nel respiro asmatico, nella riduzione della febbre, per calmare il nervosismo e per alleviare la depressione.

ZENZERO

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Perfetto per la preparazione di tisane, lo zenzero vanta proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. E' un valido aiuto per la cura e la prevenzione del mal di gola, raffreddore e influenza, favorisce la digestione e aiuta l'organismo a depurarsi. Inoltre, la radice pare che abbia degli effetti di contrasto per la nausea e i giramenti di testa da movimento.










Se ancora non l'hai fatto leggi la
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Ro
Admin

Messaggi : 1746
Data d'iscrizione : 28.08.16
Età : 33

http://neltempoliberofaccioilgatto.blogspot.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum